lunedì, Aprile 15, 2024
HomeViaggiMar Ligure: incanto azzurro tra golfo e gourmet

Mar Ligure: incanto azzurro tra golfo e gourmet

Il Mar Ligure è una porzione del Mar Mediterraneo, situata tra la riviera italiana e la Corsica, il cui nome deriva dalla regione storica della Liguria. Si estende da Capo Corvo, vicino a La Spezia, fino alla Costa Azzurra in Francia e racchiude golfi famosi come quelli di Genova e La Spezia, oltre a riviere pittoresche come la Riviera di Levante e la Riviera di Ponente.

Una delle caratteristiche più affascinanti del Mar Ligure è la sua diversità ambientale. L’acqua, generalmente profonda, presenta un’intensa attività termoalina, il che significa che le correnti calde e fredde si mescolano, influenzando la biodiversità marina. Questo mare è noto per le sue acque blu chiaro e cristalline, specialmente lungo le coste, che lo rendono una destinazione turistica molto popolare durante i mesi estivi.

Il clima nel Mar Ligure può essere descritto come tipicamente mediterraneo, con estati calde e inverni miti. La temperatura del clima costiero favorisce il turismo tutto l’anno, anche se le condizioni possono cambiare rapidamente a causa dei venti locali come il Libeccio e il Maestrale, che possono portare mareggiate e cambiamenti di temperatura.

Sotto la superficie, il Mar Ligure ospita una ricca biodiversità, inclusi diversi habitat come praterie di posidonia e coralligeno. Questi ecosistemi sono fondamentali per la vita marina, offrendo nutrimento e rifugi per molte specie. Tra le specie più notevoli presenti nel Mar Ligure troviamo diversi cetacei come il capodoglio, il delfino comune, la stenella striata e il rarissimo delfino rosa, oltre a tartarughe marine, coralli e una vasta gamma di pesci e invertebrati.

Per raggiungere il Mar Ligure, il mezzo di trasporto più comodo e veloce varia a seconda della località di partenza. Se ci si trova in Italia, il treno è spesso la scelta migliore, poiché la rete ferroviaria lungo la costa ligure è ben sviluppata e collega le principali città come Genova, La Spezia, Savona e Sanremo. Dall’estero, l’aereo potrebbe essere più conveniente, con l’Aeroporto di Genova-Cristoforo Colombo che serve come principale punto di ingresso alla regione. Una volta atterrati, è possibile noleggiare un’auto o utilizzare il sistema di trasporto pubblico locale, che comprende autobus e treni, per raggiungere varie destinazioni lungo la costa. Chi cerca un’esperienza più scenografica potrebbe optare per un viaggio in nave o in traghetto, soprattutto se proveniente dalla vicina Corsica o dalla Francia, godendo della vista spettacolare del mare e della costa durante il tragitto.

Mar Ligure: le migliori cose da vedere

Un viaggio nel Mar Ligure può iniziare dalla vibrante e storica città di Genova, capitale della regione Liguria. Conosciuta per il suo ricco patrimonio culturale e per essere stata la città natale di Cristoforo Colombo, Genova offre un affascinante centro storico con stretti vicoli (caruggi) e l’imponente Acquario, uno dei più grandi in Europa. Dopo aver esplorato la città, si può dirigere verso est lungo la Riviera di Levante.

Una tappa imperdibile è Portofino, un piccolo borgo di pescatori trasformato in una rinomata località turistica. Qui si può godere del fascino del porticciolo, delle boutique di lusso, e di una passeggiata al faro o alla Chiesa di San Giorgio per una vista mozzafiato sulla costa. Proseguendo, si incontra il Parco Nazionale delle Cinque Terre, dove cinque pittoreschi villaggi – Monterosso al Mare, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore – affacciati su scogliere a picco sul mare, sono collegati da sentieri escursionistici e un servizio di treni locali.

Dopo aver ammirato le Cinque Terre, si può procedere verso La Spezia, una città portuale che funge da punto di partenza per esplorare i dintorni. A breve distanza, si trova il Golfo dei Poeti, così denominato per aver ispirato poeti e scrittori, tra cui Lord Byron e Percy Bysshe Shelley. Da qui, è consigliabile visitare le graziose cittadine di Lerici e Portovenere, quest’ultima con la sua chiesa di San Pietro costruita su un promontorio a picco sul mare.

Tornando verso ovest, attraverso la Riviera di Ponente, si arriva ad Alassio, nota per il suo Muretto e le sue spiagge sabbiose. Infine, la città di Sanremo, famosa per il Festival della Canzone Italiana, offre un elegante casinò, giardini lussureggianti e la suggestiva pista ciclabile che percorre la vecchia linea ferroviaria lungo la costa.

Cosa mettere in valigia e consigli

Il periodo migliore per visitare il Mar Ligure è generalmente tra la fine della primavera e l’inizio dell’autunno, quando il clima mediterraneo regala giornate soleggiate e temperature piacevoli sia in acqua che in terra. L’estate è ovviamente il picco della stagione turistica, con luglio e agosto che offrono le condizioni ideali per nuotare, prendere il sole e partecipare a varie attività acquatiche. Tuttavia, per chi desidera evitare la folla e godere di un’atmosfera più rilassata, giugno e settembre sono mesi eccellenti, con meno affollamento e spesso prezzi leggermente più bassi per alloggi e servizi.

Prima di partire, è importante informarsi sulle particolarità della destinazione. Ad esempio, alcune spiagge del Mar Ligure possono essere di ciottoli o sassi piuttosto che di sabbia, quindi potrebbe essere utile portare con sé scarpe da scoglio o infradito robuste per camminare comodamente. Inoltre, molte località della Liguria sono famose per i loro sentieri escursionistici e per le passeggiate a picco sul mare, quindi un buon paio di scarpe da trekking è consigliato per chi vuole avventurarsi oltre la spiaggia.

Nel fare la valigia, bisognerebbe considerare un abbigliamento versatile. Durante il giorno, il clima è caldo quindi sono indispensabili vestiti leggeri, costumi da bagno e un cappello per proteggersi dal sole. Non dimenticare la crema solare ad alto fattore di protezione, occhiali da sole e un telo mare o una sedia pieghevole per la spiaggia. Per la sera, può fare più fresco, specialmente se il vento si alza, quindi è opportuno includere uno o più maglioni leggeri o una giacca a vento. Oltre a ciò, è consigliato un outfit più formale o elegante per le cene fuori o per partecipare a eventi come concerti o feste locali.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments