giovedì, Maggio 30, 2024
HomeUncategorizedCrollo dei prezzi case in Uk: proporzioni e conseguenze

Crollo dei prezzi case in Uk: proporzioni e conseguenze

Il mercato immobiliare del Regno Unito, storicamente noto per la sua resilienza e robustezza, sta attualmente attraversando una trasformazione che ha lasciato molti protagonisti perplessi. Con i prezzi delle case che testimoniano un calo costante, il panorama immobiliare nel Regno Unito viene ridisegnato, suscitando preoccupazioni tra investitori, proprietari di case e potenziali acquirenti.

Secondo l’ultimo rapporto del gruppo di credito Halifax, un nome rinomato nel settore finanziario del Regno Unito, i prezzi delle abitazioni nel paese hanno registrato una diminuzione per il sesto mese consecutivo a settembre, con un calo medio del 0,4%. Questa tendenza, iniziata ad aprile, ha visto una diminuzione meno drammatica rispetto al calo dell’1,8% osservato ad agosto, ma non meno significativa.

Ancora più allarmante è la prospettiva su base annua. I dati rivelano una diminuzione del 4,7% dei prezzi delle case rispetto all’anno precedente. Questo calo è più pronunciato rispetto alla diminuzione del 4,5% registrata ad agosto e rappresenta la flessione annuale più significativa dal lontano agosto 2009, quando i prezzi crollarono del 5,5%. Di conseguenza, il costo medio di una casa nel Regno Unito ora si aggira intorno alle 278.601 sterline, un valore che evoca i primi mesi del 2022.

A prima vista, queste cifre potrebbero sembrare meno allarmanti, soprattutto considerando che i prezzi sono ancora superiori dell’1% rispetto a dicembre 2021. Questo era il periodo in cui la Banca d’Inghilterra aveva avviato una serie di aumenti dei tassi di interesse. Tuttavia, è fondamentale sottolineare che, nonostante tutto, i prezzi delle case rimangono quasi 40.000 sterline al di sopra dei livelli pre-pandemici.

Ma cosa sta guidando questo calo continuo dei prezzi case?

Diversi fattori sono in gioco. Uno dei principali colpevoli è l’aumento dei tassi ipotecari nel 2022 e nel 2023. Questo ha inevitabilmente raffreddato il mercato immobiliare. E, sebbene i costi dei mutui abbiano recentemente registrato una riduzione, la domanda da parte dei potenziali acquirenti rimane debole, in attesa di ulteriori tagli dei tassi.

Kim Kinnaird, direttore di Halifax Mortgages, ha fornito una prospettiva su questa tendenza in corso. Ha sottolineato che “i livelli di attività continuano a presentarsi modesti rispetto agli anni recenti”. Questa affermazione è ulteriormente supportata dai dati del settore che mostrano una diminuzione nel numero di nuove istruzioni per vendere case e nelle vendite concordate. Kinnaird ha evidenziato come i costi di finanziamento siano la principale forza trainante dietro questi cambiamenti nel mercato immobiliare.

In questo scenario, i proprietari di case stanno adottando un approccio più pragmatico riguardo ai prezzi di vendita. Il mercato immobiliare si sta trasformando in un mercato dominato dagli acquirenti, dove questi ultimi hanno un vantaggio nelle trattative. Di fronte a queste mutevoli dinamiche di mercato, i venditori stanno rivedendo al ribasso le loro aspettative di prezzo.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments