Future sui bitcoin pronti al debutto, Swissquote non esclude correzione a breve

Investments |1 settimana fa

Pronti a partire i future sui bitcoin

Bitcoin ancora sotto i riflettori: in un’analisi gli esperti di Swissquote ricordano come il Cme Group (Chicago Mercantile Exchange) abbia finalmente annunciato la data di lancio dei suoi “molto attesi” contratti future sui bitcoin, che avverrà il 18 dicembre prossimo. Da parte sua il Cboe ha annunciato di voler far partire i propri future sulla criptovaluta già il 10 dicembre aggiungendo che, per far crescere rapidamente i volumi di scambio, l’intermediazione sarà gratuita fino a fine mese. Entrambi i future saranno del tipo “cash settled” (ossia liquidati calcolandone il controvalore monetario).

Difficile prevedere l’impatto sulle quotazioni

“E’ difficile dire quale sarà l’impatto dell’introduzione dei future sui bitcoin” spiegano gli uomini di Swissquote, aggiungendo che potrebbero aumentare la pressione ribassista sulla criptovaluta, “dato che consentiranno di assumere posizioni corte”, ma va anche notato che già oggi è possibile andare “corti” (ossia scommettere sui ribassi, ndr), ad esempio prestando bitcoin su Bitfinex. “La domanda piuttosto è: gli investitori vorranno andare corti di bitcoin? Noi crediamo che l’interesse degli investitori nell’assumere posizioni corte sui bitcoin sia al momento abbastanza limitato”.

Future per speculare e proteggere posizioni

I bitcoin, notano ancora gli esperti, sono la porta di accesso al mondo delle criptovalute, molte delle quali sono quotate contro bitcoin. “Se volete investire in cripto-asset dovete avere veri bitcoin, o ethereum, in qualche misura”. Quindi i future in arrivo (che non prevedono la consegna di bitcoin alla scadenza, ndr) “saranno per lo più usati per speculare o per protezione durante le fasi di calo delle quotazioni. Secondo alcuni questo potrà ridurre la volatilità fornendo una soluzione semplice e liquida per passare da posizioni lunghe a corte”.

Correzione di breve non può essere esclusa

Tuttavia, “data la natura piuttosto illiquida del sottostante, riteniamo che ciò incrementerà la volatilità anziché diminuirla, specialmente durante le fasi di rally e correzione” delle quotazioni. Nel complesso comunque gli esperti, viste anche gli sviluppi “sostanziali” in corso nel settore, restano “positivi sugli sviluppi delle quotazioni dei bitcoin, specialmente a lungo termine, visto che le innovazioni aumenteranno l’utilità dei bitcoin”. Comunque, data la forte crescita delle quotazioni nelle ultime settimane (nel corso della giornata è stato toccato l’ennesimo record storico a 11.859,52 dollari, ndr), “una correzione ribassista non può essere esclusa a breve termine”.

Diventa membro

Unisciti alla nostra Community e tieniti aggiornato sulle ultime news sulla finanza, sulle discussioni e sugli approfondimenti.

Diventa membro per iniziare la tua esperienza su Gooruf.