Deutsche Bank festeggia i 100 anni di Banca d’America e d’Italia

Investments |1 settimana fa

100 ANNI FA NASCEVA BANCA D’AMERICA E D’ITALIA

Giornata di festa in casa Deutsche Bank: 100 anni fa nasceva a Napoli un istituto che per tutto il Novecento avrebbe accompagnato la storia e lo sviluppo economico del Paese, la Banca d’America e d’Italia. Fondata il 14 novembre 1917 da un gruppo di imprenditori italiani col nome di Banca dell’Italia Meridionale, fu ribattezzata già nel 1922 “Banca d’America e d’Italia” dopo l’acquisizione, avvenuta nel 1919, dell’allora Bank of Italy (poi Bank of America) di Amadeo Giannini.

DOPO LA GUERRA, LA RINASCITA

Con l’inizio della Seconda Guerra Mondiale, la Banca d’America e d’Italia (Bai), come tutti gli istituiti bancari, ha una battuta d’arresto e nel 1942 finisce confiscata dallo stato, confisca poi revocata il 15 giugno 1945 dal Comitato di liberazione nazionale che riporta la gestione della banca nelle mani dei legittimi proprietari. Nel 1946 i depositi dei clienti crescono del 126% e Bai è tra le sole 12 banche italiane autorizzate ad operare con corrispondenti esteri.

LA BATTUTA D’ARRESTO DEGLI ANNI OTTANTA

In 5 anni la banca apre 13 nuove filiali, nel 1957 nasce la Comunità economica europea e la Bai conferma il suo sostegno allo sviluppo del paese partecipando, nel 1961, alla costituzione dell’istituto di credito a medio e lungo termine Interbanca, per poi introdurre nel 1965 BankAmericard, la prima carta di credito “per tutti” lanciata sul mercato italiano. Negli anni Ottanta tuttavia Bank of America attraversa un periodo difficile, dismettendo tutta una serie di società collegate nel mondo, tra cui Bai. In quegli stessi anni Deutsche Bank sta rafforzando la sua presenza in Europa e in Italia (dove già nel 1894 era stata tra i fondatori della Banca commerciale italiana).

NEL 1986 ARRIVA DEUTSCHE BANK

Il 23 dicembre 1986, Deutsche Bank AG acquisisce quindi il 100% della Banca d’America e d’Italia, di cui nel 1994 cambia denominazione la denominazione in Deutsche Bank Spa, acquistando nello stesso anno la Banca Popolare di Lecco e facendo dell’Italia il secondo mercato europeo del gruppo dopo la Germania. Con circa 4 mila dipendenti, 620 punti vendita sul territorio nazionale e circa 1.400 consulenti finanziari, Deutsche Bank è infatti tra i più importanti gruppi internazionali presenti in Italia. Flavio Valeri è, da ottobre 2008, Chief country officer Italia di Deutsche Bank, oltre che presidente e consigliere delegato del Consiglio di gestione di Deutsche Bank Spa.

Diventa membro

Unisciti alla nostra Community e tieniti aggiornato sulle ultime news sulla finanza, sulle discussioni e sugli approfondimenti.

Diventa membro per iniziare la tua esperienza su Gooruf.