Il rally delle small cap europee: quanto durerà?

Investments |2 settimane fa

a cura di Nizam Hamid, ETF Strategist, WisdomTree

Gli investitori che cercano di anticipare il prossimo punto d’inflessione del segmento azionario europeo, in un anno di forti guadagni e volatilità moderata, cosa dovrebbero ricercare in questa fase, una delle migliori dell’anno sui mercati sviluppati, per le small cap europee?
Dall’inizio dell’anno ad oggi, gli investimenti che hanno seguito una strategia contrarian in Europa si sono rivelati vantaggiosi grazie a:
• La disfatta del “Trump trade”
• Risultati elettorali in Europa favorevoli ai mercati
• Miglioramento degli utili aziendali e della crescita economica.

Multipli di mercato in caduta sui forti guadagni degli utili
Uno dei timori più diffusi tra gli investitori riguarda l’eventualità di acquistare il trading di ieri dopo che le quotazioni azionarie sono salite e le valorizzazioni sono state tirate. Se si rivedono le valorizzazioni delle small cap europee si noterà, con sorpresa, come questa asset class sia addirittura meno costosa oggi rispetto all’inizio dell’anno, utilizzando come parametro di misurazione i rapporti prezzo/utili (P/E).
Ciò che ha provocato la contrazione dei multipli per le small cap europee ha migliorato gli utili, oltre a migliorarne le aspettative di crescita.
Dal punto di vista delle valorizzazioni, le small cap europee offrono uno sconto interessante rispetto alle analoghe large cap globali, mentre il WisdomTree Europe SmallCap Dividend Index adotta una disciplina delle valorizzazioni più avanzata rispetto all’MSCI Europe Small Cap Index. L’indice di WisdomTree applica un ribilanciamento annuo sui fondamentali ogni maggio, al momento di riponderare le società costituenti sulla base dei dividendi liquidi distribuiti nei 12 mesi precedenti. Come risultato, in oltre 11 anni di performance, abbiamo osservato che questo processo genera un indice sensibile alle valorizzazioni.

Le small cap sfruttano la crescita ciclica
La lenta ripresa dell’Eurozona, avviata soprattutto agli inizi del 2013 con un impegno verso una politica monetaria estrema da parte della Banca centrale europea (BCE), ha provocato la sovraperformance delle small cap rispetto alle large cap cumulativamente di circa il 50% dal 31 dicembre 2012, secondo gli indici MSCI Europe e MSCI Europe Small Cap. Poiché il prodotto interno lordo (PIL) è aumentato con costanza negli ultimi trimestri, consentendo al Regno Unito di affrontare nel complesso con successo gli effetti economici del voto sulla Brexit, la sovraperformance delle small cap ha subito un’accelerazione nel 2017 con un vantaggio di rendimento di quasi 650pb. Se riesaminassimo la crescita dei settori e degli utili dal 2012 ci accorgeremo che gli utili per azione (EPS) delle small cap superano quasi ogni settore definito come ciclico durante questa ripresa secolare.

Il WisdomTree Europe Small Cap Dividend Index compie un ulteriore passo in avanti per sfruttare questa ricettività della crescita ciclica utilizzando una metodologia che impone un bias qualitativo e genera un interessante orientamento settoriale verso i titoli ciclici. L’indice di WisdomTree richiede che le aziende distribuiscano i dividendi su base annua per mantenere i requisiti necessari all’inclusione per poi ponderare quelle selezionate in base ai dividendi liquidi distribuiti con regolarità. Di conseguenza, l’Indice è ampiamente orientato verso le aziende redditizie i cui utili siano sufficienti a supportare il loro livello di dividendi liquidi. Dal punto di vista settoriale, la metodologia rende una ponderazione dell’indice dell’83% in quelli che definiamo settori ciclici, rispetto a una ponderazione del 66% per l’MSCI Europe Index.

Diventa membro

Unisciti alla nostra Community e tieniti aggiornato sulle ultime news sulla finanza, sulle discussioni e sugli approfondimenti.

Diventa membro per iniziare la tua esperienza su Gooruf.