Canone rai, a chi spetta il pagamento se si è in affitto

Personal Finance |2 settimane fa

Da quando il pagamento del Canone Rai è stato inserito nella bolletta della luce, l’addebito sull’inquilino è automatico quando questi è titolare della corrente elettrica. Ma in caso di affitto deve essere pagato dall’inquilino o dal padrone di casa?

Come spiega La legge per tutti, il pagamento del canone Rai non dipende dalla proprietà della televisione né dall’uso che ne viene fatto. Il presupposto di imposta del canone Rai è la detenzione della tv. L’obbligo di pagare il canone Rai scatta quando, dentro l’appartamento, è presente un apparecchio in grado di ricevere le trasmissioni televisive. Si paga una sola volta per nucleo familiare, a prescindere dal numero di televisioni possedute o di immobili dotati di apparecchi televisivi.

Con la recente riforma del canone Rai in vigore dal 2016, l’imposta viene riscossa con la bolletta della luce relativa all’abitazione di residenza e l’importo annuo complessivo viene suddiviso nelle prime 10 bollette della luce. Nel caso della locazione, per stabilire chi deve pagare il canone Rai tra inquilino e padrone di casa bisogna accertare a chi è intestata l’utenza elettrica:

-se il contratto della luce è intestato all’affittuario sarà quest’ultimo a dover versare il canone Rai e lo farà tramite l’automatico addebito sulla bolletta della luce. (Questo al di là del fatto se l’appartamento è ammobiliato o meno, se la tv è del locatore o dell’inquilino, al di là del fatto se la televisione funziona o se viene utilizzata solo per vedere i dvd o se resta spenta tutto il giorno. L’inquilino può tuttavia inviare un’autocertificazione all’Agenzia delle Entrate con la dichiarazione di “non possesso della televisione” se, all’interno dell’immobile, non vi è alcun apparecchio. In tal caso, non dovrà più pagare l’imposta);
-se il contratto della luce è intestato al padrone di casa, a pagare il canone Rai è sempre l’inquilino poiché è di quest’ultimo l’uso della televisione. Poiché però la bolletta della luce viene inviata al proprietario dell’immobile, l’affittuario dovrà pagare il canone Rai tramite versamento con F24 secondo le scadenze stabilite dalla legge. Nello stesso tempo, il locatore non subirà l’addebito del canone sulla fattura elettrica in quanto per lui l’appartamento locato non è quello di residenza.

News Simili

Diventa membro

Unisciti alla nostra Community e tieniti aggiornato sulle ultime news sulla finanza, sulle discussioni e sugli approfondimenti.

Diventa membro per iniziare la tua esperienza su Gooruf.

Loading...