“Nei prossimi anni per la funzione Finance saranno sempre più richiesti profili altamente strategici e con un approccio consulenziale. All’interno dell’azienda, infatti, i professionisti del Finance dovranno contribuire alla creazione di valore, sapendo trasferire informazioni e suggerire azioni decisive ai vertici della struttura organizzativa.” Questo quanto emerge dall’ultima edizione della Salary Guide, l’indagine annuale di Hays sull’andamento del mercato del lavoro in Italia, condotta su un campione di oltre 1.400 professionisti e 250 aziende.

Il mercato del Finance fa registrare una tenuta stabile in termini di ricerche eseguite. Per l’anno in corso le aziende del settore confermano di avere posizioni aperte: il focus è rivolto ai profili tecnici e di middle management. Per supportare il rilancio dell’economia, la selezione punta su personale altamente specializzato, in grado di rilanciare gli affari nel medio e lungo termine, e che dimostri di avere le capacità per capire e saper gestire la complessità del business.

I settori più attivi risultano essere l’elettromeccanica, il largo consumo – alimentare e non -, il fashion, il sistema casa, l’automotive, e più di recente anche il turismo e il beauty. I professionisti più ricercati svolgono un ruolo strategico nell’analisi degli investimenti e nell’attuazione di nuovi e progetti; nello specifico la classifica prevede al primo posto il CFO, seguito dal Finance Manager e dal Group Controller. Sembrano meno richiesti, invece, quei profili considerati poco strategici per la ripresa del business, quali ad esempio i ruoli legati all’Area Amministrativa, alla Tesoreria e all’Area Recupero Crediti.

Secondo la Hays Salary Guide, i tratti comuni al candidato ideale prevedono, oltre alla laurea in Economia o Ingegneria Gestionale, con un eventuale Master di specializzazione, il costante aggiornamento delle competenze tecniche, l’ottima conoscenza dell’inglese e una buona familiarità nell’utilizzo di strumenti digital e tecnologici.
Per quanto riguarda le politiche retributive, il primo posto tra i professionisti più pagati* del settore Finance spetta anche quest’anno ai partner in ambito di consulenza fiscale con uno stipendio annuo di 130.000 €. Seguono i CFO (in ambito retail) con buste paga che si aggirano intorno ai 120.000 €, mentre in terza posizione si piazzano i Controller/Finance Manager con una RAL annua di 65.000 €. Pacchetti retributivi decisamente meno consistenti, invece, per i professionisti con mansioni di back office, come per esempio il Contabile, l’Addetto Recupero Crediti e l’Impiegato Amministrativo.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi le più importanti storie in Gooruf