POPOLARE SONDRIO GUARDA AD ARCA – Creval, no grazie: Mario Alberto Pedranzini, numero uno di Banca Popolare di Sondrio, parlando a margine dell’esecutivo dell’Abi, ha chiarito che l’istituto è interessato ad Arca Sgr “che è la nostra società di gestione del risparmio”. “L’interesse è effettivo, valutiamo”, ha aggiunto Pedranzini facendo riferimento al possibile acquisto della quota in mano alle banche venete (entrambe pari al 19,999%, pari a poco meno del 40% complessivo).

NESSUN INTERESSE PER CREVAL – L’eventuale acquisizione porterebbe Banca Popolare di Sondrio dal 21,137% al 61,135%, facendola così diventare l’azionista di riferimento. Quanto a una possibile fusione con Creval, invece, Pedranzini non ha voluto confermare, anzi: “non c’è nessun dialogo in corso”, ha precisato il manager a chi chiedeva informazioni in merito.

COME REAGIRA’ BPER BANCA? – Sarà ora interessante vedere se da parte di Bper Banca (attualmente socio di maggioranza relativa col 32,752% di Arca Holding che controlla il 100% di Arca Sgr) vi sarà una contromossa. Da mesi infatti Alessandro Vandelli, Ceo di Bper Banca, ha sottolineato come Arca Sgr sia “strategica” per l’istituto emiliano-romagnolo, che è il maggiore distributore di prodotti Arca oltre che il principale azionista. “Spero di avere l’opportunità per analizzare il potenziale deal in futuro” aveva dichiarato Vandelli a inizio febbraio: quel momento si avvicina?

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi le più importanti storie in Gooruf