Peugeot corre dopo acquisto Opel-Vauxhall

Investments |9 mesi fa

PEUGEOT SUI MASSIMI A 12 MESI – Peugeot in rialzo del 4% sul listino di Parigi appena sotto i 20 euro, sui massimi degli ultimi 12 mesi, dopo che il gruppo ha ufficializzato l’acquisto, per 1,3 miliardi di euro, delle attività europee di General Motors, rappresentate dai marchi Opel e Vauxhall. Il gruppo francese ha anche rilevato le operazioni finanziarie di Gm Europe per 900 milioni di euro, grazie a un accordo con Bnp Paribas, per un investimento totale di 2,2 miliardi di euro.

CONFERMATI ACCORDI SINDACALI E INVESTIMENTI – Per tranquillizzare la politica europea, Peugeot ha promesso di non toccare gli accordi sindacali in essere in Opel e validi fino al 2018 e ha confermato i progetti d’investimento fino al 2020 per gli impianti di Ruesselsheim, Eisanach e Kaiserslautern.

VAUXHALL OPPORTUNITA’ IN CASO DI HARD BREXIT – Il Ceo di Peugeot, Carlos Tavares, ha anche spiegato che gli impianti di Vauxhall a Ellesmere Port e a Luton potranno rappresentare “un rischio e un’opportunità” nel caso di una “hard Brexit” visto che avere attività manifatturiere in Gran Bretagna eviterà che scattino tariffe protezionistiche e che comunque il marchio britannico rappresenta “un’opportunità potenziale di esportazione” per Peugeot, visto che finora General Motors non aveva mai spinto le vendite all’estero.

Diventa membro

Unisciti alla nostra Community e tieniti aggiornato sulle ultime news sulla finanza, sulle discussioni e sugli approfondimenti.

Diventa membro per iniziare la tua esperienza su Gooruf.