Il consiglio di sorveglianza di Ubi Banca ha presentato l’offerta sulle tre good banks di Etruria, Banca Marche e CariChieti.

Un’offerta che ha un sapore simbolico, viso che per comperarsi tre delle quattro banche finite sotto il meccanismo di risoluzione il 22 novembre 2015 a Ubi sarà sufficiente un euro.

L’offerta prevede la cessione pro-soluto da parte dei tre istituti di 2,2 miliardi di sofferenze lorde e 0,5 di sofferenze probabili, prima del closing, atteso per il primo semestre. Ubi farà un aumento di capitale da 400 milioni, sul quale ha già siglato un accordo di garanzia con Credit Suisse e Morgan Stanley.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi le più importanti storie in Gooruf