Da febbraio 2017 inizierà il taglio di alcune pensioni per consentire allo Stato di riprendersi quello 0,1% dell’importo rivalutato lo scorso anno. Come si evince dalla percentuale, si tratterà di un taglio contenuto, ma che potrebbe essere più sensibile per le pensioni più basse. Saranno coinvolti nella restituzione tutti i pensionati titolari di assegni pensionistici tra i 1.400 e i 3.000 euro lordi al mese, con un taglio una tantum che arriverà massimo ai 20 euro annui.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi le più importanti storie in Gooruf