Dal primo gennaio la Finlandia ha avviato il suo primo test su una forma di reddito di cittadinanza. Helsinki elargirà infatti 560 Euro a 2mila disoccupati per un periodo di due anni, durante il quale i soldi potranno essere spesi in qualsiasi modo senza dover dare spiegazioni alle autorità.

Qualora i test dovessero dare buoni risultati, il progetto del governo finlandese è quello di semplificare il sistema di welfare del Paese. In particolare si vorrebbero sostituire gli attuali sostegni alla disoccupazione con il reddito di cittadinanza, considerato più idoneo a spingere i disoccupati ad accettare anche lavori part-time o a tempo determinato.

Lo scorso anno la Svizzera aveva valutato la possibilità di corrispondere a ciascuno dei suoi cittadini adulti una cifra mensile di circa 2.500 euro, ma l’intero piano era stato bocciato da un referendum nel quale il 75% dei votanti si era espresso a sfavore della proposta.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi le più importanti storie in Gooruf

Articoli Simili