Secondo una ricerca condotta da Facile.it, a fare ricerche attive sul web sui piani pensionistici individuali (Pip) sono casalinghe, lavoratori under 35, dipendenti o a partita Iva e studenti. Il dato è aumentato a fine settembre quando cioè il governo ha annunciato la riforma delle pensioni.

In generale, nel primo trimestre dell’anno l’adesione ai piani è cresciuta del 4,6% e lr risorse a questi destinate sono aumentate del 7,6%. A settembre, continua Facile.it, dato un campione di 100 persone interessate, il 53% sono dipendenti privati, il23,5% liberi professionisti, il 14% casalinghe e il 10% sono domande per studenti. In un’analisi per età, notiamo che il 21% delle richieste arrivano da lavoratori tra i 25 e i 34 anni.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi le più importanti storie in Gooruf