Da inizio anno l'indice Nasdaq Biotechnology è sceso del 20%, nonostante il timido recupero dell’ultimo mese. In un settore che in passato ha dato agli investitori grandi soddisfazioni (performance a cinque anni del 180%), riporta Milanofinanza.it, ecco l'opinione degli analisti di Morgan Stanley sulle big e mid cap.

1. Alexion
Rating overweight (sovrappesare) per la società specializzata nel settore autoimmune e cardiovascolare guidata da David Hallal. Gli analisti prevedono che l’utile per azione (eps) cresca del 28% nel 2016 e del 58% nel 2017. Ai prezzi recenti il titolo tratta 27 volte l’utile 2016 e 17 quello del 2017. Da inizio anno ha registrato una performance negativa (-25%).

2. Amgen
Giudizio positivo (overweight) sul gigante farmaceutico guidato da Robert Bradway. Gli analisti si aspettano che l’utile per azione (eps) salga del 5% nel 2016 e del 22% nel 2017. Ai prezzi attuali il titolo viene scambiato 13 volte l’utile 2016 e 11 quello del 2017, su livelli inferiori alla media di settore. Da gennaio ha lasciato sul terreno il 9%.

3. Biogen
Rating overweight (sovrappesare) per il gruppo guidato da George Scangos. Gli analisti prevedono che l’utile per azione (eps) salga dell’8% nel 2016 e del 13% nel 2017. Ai prezzi attuali il titolo tratta 14 volte l’utile 2016 e 12,5 quello del 2017. Da inizio anno ha registrato una performance negativa (-12%).

4. Celgene
Giudizio neutrale (equalweight) sulla compagnia guidata da Mark Alles. Gli analisti si aspettano che l’utile per azione (eps) cresca del 21% nel 2016 e del 35% nel 2017. Ai prezzi attuali il titolo viene scambiato 18 volte l’utile 2016 e 13,2 quello del 2017. Da gennaio la performance borsistica è -13%.

5. Gilead
Rating neutrale (equalweight) per il colosso guidato da John Milligan. I punti di forza sono i farmaci per il trattamento dell’HIV/AIDS e dell’epatite cronica B e C. Gli analisti prevedono che l’utile per azione (eps) scenda del 9% nel 2016 e sia stabile nel 2017. Ai prezzi attuali il titolo tratta 7,8 volte l’utile 2016 e 2017. Da inizio 2016 ha registrato una performance negativa (-8,5%).

6. Regeneron
Giudizio neutrale (equalweight) sulla compagnia biotech specializzata nella cura di gravi patologie e guidata da Leonard Schleifer. Gli analisti si aspettano che l’utile per azione (eps) scenda del 22% nel 2016 per poi salire del 77% nel 2017. Ai prezzi attuali il titolo viene scambiato 39,7 volte l’utile 2016 e 22 quello del 2017. Da gennaio la performance è negativa (-27%).

7. Vertex
Rating positivo (overweight) per il gruppo con sede a Boston guidato da Jeff Leiden. Specializzato nelle cure per la fibrosi cistica. Gli analisti prevedono che l’utile per azione (eps) cresca del 213% nel 2016 e del 162% nel 2017. Ai prezzi attuali il titolo tratta oltre 39 volte l’utile 2016 e 15 quello del 2017. Da inizio 2016 ha registrato una performance negativa (-30%).

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi le più importanti storie in Gooruf