Quella dello shopping online è una pratica sempre più radicata negli italiani appartenenti alle nuove generazioni (e non solo). Tra i vantaggi più evidenti troviamo la possibilità di comprare a qualsiasi ora e in qualsiasi luogo (a patto di avere una connessione internet), la comodità di ricevere i prodotti direttamente a casa propria e il disporre di un assortimento gigantesco a portata di click. Se il risparmio di tempo ed energie sono due fattori assodati, però, il risparmio di denaro associato allo shopping online non è da dare per scontato. I prezzi degli e-shop sono talvolta più alti di quelli dei negozi fisici, ma esiste una serie di piccoli accorgimenti da adottare per essere sicuri di fare un buon affare. Il sito www.gonews.it ne ha selezionati cinque.

1. Non sottovalutare le spese di spedizione
Sono tanti i siti che ci allettano con prezzi apparentemente stracciati e poi, un secondo prima del pagamento, ci danno il colpo di grazia aggiungendo al totale spese di spedizione esorbitanti. Come regola generale è sempre meglio scegliere siti con spese di spedizione gratuite. Anche se il prezzo degli articoli venduti non appare sempre concorrenziale – infatti – il totale della spesa si rivela molte volte inferiore. E se proprio non si può scampare alle spese di spedizione, il consiglio è quello di coinvolgere amici e parenti nell’ordine in modo da riuscire ad ammortizzarle.

2. Fai buon uso dei comparatori
Gli aggregatori di prodotti o servizi come Shopalike o SkyScanner sono una manna dal cielo per chi punta al risparmio. Questi siti raccolgono centinaia di offerte di negozi (nel primo caso) e compagnie aeree (nel secondo) in un’unica interfaccia che risulta facilmente navigabile e potente nel filtrare i risutati di ricerca secondo un’infinità di parametri diversi.

3. Diventa fan dei tuoi brand preferiti
Internet sta rendendo sempre più breve la distanza tra brand e consumatore ed una comunicazione efficace può essere d’aiuto ad entrambe le parti. Seguire i tuoi brand o negozi preferiti su Facebook o Twitter ti permetterà di essere sempre aggiornato sulle ultime novità e di tenere d’occhio tutte le promozioni. Un ottimo esempio di comunicazione brandizzata è quello della pagina Facebook di Primadonna Collection, che alterna consigli legati al mondo della moda con informazioni più commerciali.

4. Iscriviti alle newsletter
Se la tua bacheca Facebook è riservata ad amici e parenti e non desideri “corpi estranei”, non disperare. I social media non sono l’unico mezzo per di comunicazione diretto tra il brand e lo shopper. Moltissimi negozi hanno una newsletter periodica (di solito settimanale o mensile) attraverso la quale comunicano promozioni, offerte e novità. Iscriversi richiede un attimo e costituisce un metodo indolore e poco invasivo per rimanere aggiornati ed accedere a promozioni esclusive e notizie in anteprima.

5. Usa i Coupon
Il concetto di coupon si è evoluto nel tempo ma non è mai passato di moda. Mentre le nostre madri collezionavano tagliandi cartacei ritagliati dalle riviste, le nuove generazioni usano internet (e in particolare siti come Groupon) per accedere a servizi scontati e scoprirne sempre di nuovi.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi le più importanti storie in Gooruf