Ci vorranno quattro mesi in più per andare in pensione

LA PENSIONE FA NUOVI SCATTI – Il prossimo adeguamento dei requisiti pensionistici alla speranza di vita sarà di quattro mesi. Dal 2016, cioè, ci vorranno quattro mesi in più di lavoro prima di poter andare in pensione. L'adeguamento fu introdotto da una legge del 2010 (governo Berlusconi) con cadenza triennale. La riforma Fornero lo accelerò, disponendo dal 2019 scatti ogni due anni. Serve, nella logica della legge, per la sostenibilità finanziaria del sistema: più si allunga la durata della vita, più tardi si va in pensione. Il prossimo scatto è previsto dal primo gennaio 2016 ed è stato deciso con largo anticipo con un decreto interministeriale dei ministeri del Lavoro e dell’Economia sulla base dei calcoli dell’Istat. Come anticipato dal quotidiano Qn, l’aumento sarà di quattro mesi. I ministeri confermano che il relativo decreto è stato firmato e che presto sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi le più importanti storie in Gooruf

News Popolari