Gli utili del Santander crescono meno del previsto

Investments |4 anni fa

I CONTI DEL SANTANDER DELUDONO  – Banco Santander, maggiore banca di Eurolandia in termini di capitalizzazione, ha reso noto oggi un utile netto 2013 di 4,37 miliardi di euro, in crescita del 90,5% rispetto all’anno precedente grazie alle minori perdite sul comparto immobiliare ma inferiore rispetto ai 4,54 miliardi delle attese di consenso. Il margine da interessi netto è invece calato del 13,3% a 25,94 miliardi, anche in questo caso risultando inferiore alle attese di consenso.

UTILE IN RIPRESA, CALA MARGINE INTERESSI – Per quel che riguarda il solo quarto trimestre del 2013 l’utile sale a 1,06 miliardi (+0,4% su base annua), anche in questo caso al di sotto delle stime, mentre il margine da interessi netto è risultato pari a 6,27 miliardi in calo di circa l’11% rispetto a un anno prima (consensus: 6,34 miliardi). I crediti problematici (“non performing loan” o npl) sono saliti al 5,64% del totale a fine anno (1,1 punti percentuali più di fine 2012), ovvero al 7,49% (dal 3,65%) sul solo mercato spagnolo, complice una riclassificazione dei mutui sotto moratoria e un calo dei volumi dei prestiti. Dopo l’annuncio della trimestrale il titolo cede l’1,11% a 6,314 euro.

Diventa membro

Unisciti alla nostra Community e tieniti aggiornato sulle ultime news sulla finanza, sulle discussioni e sugli approfondimenti.

Diventa membro per iniziare la tua esperienza su Gooruf.