Lifestyle & Family |4 anni fa

IL NUCLEARE – L'uso dell'energia nucleare è all'origine di dibattiti importanti. Se una centrale nucleare non emette CO2 e permette ai Paesi di ridurre la dipendenza alle economie del petrolio, presenta però anche svantaggi; per esempio, le gravi conseguenze in caso di incidente o le scorie nucleari che non possono essere smaltite. In Italia, ci sono stati due referendum contro l'energia nucleare. Oggi, le quattro centrali elettronucleari sono chiuse. Ma qual'è la situazione negli altri Paesi?

GLI ALTRI PAESI – In Francia, ci sono 58 centrali elettronucleari, che permettono di generare 74,8% (cifra 2012) dell'energia elettrica prodotta in totale. È quindi il Paese del mondo più dipendete dell'energia nucleare. Solo una centrale nucleare per la Slovenia, ma che permette comunque di produrre un bel terzo dell'energia totale. Stessa proporzione presente in Svizzera, Paese che ha previsto un'uscita dal nucleare per il 2034, in seguito agli incidenti di Fukushima.

L'AUSTRIA – La risposta alla domanda iniziale è: l'Austria. Il programma nucleare è stato abandonato dopo un referendum del 1978, è il ricorso a questo tipo di energia è vietato nella constituzione austriaca. Tra i Paesi che non utilizzano l'energia nucleare troviamo anche il Portogallo, la Polonia, la Grecia o l'Irlanda.

News Simili

Diventa membro

Unisciti alla nostra Community e tieniti aggiornato sulle ultime news sulla finanza, sulle discussioni e sugli approfondimenti.

Diventa membro per iniziare la tua esperienza su Gooruf.