Agenzia delle Entrate, cambia la cartella di pagamento

Personal Finance |5 anni fa

CAMBIA LA CARTELLA DI PAGAMENTO – Con un provvedimento del 5 marzo, l'Agenzia delle Entrate ha modificato la cartella di pagamento. Lo riferisce Il Sole 24 Ore. L'obiettivo è rendere più sicuro il credito dell'Erario o degli altri enti impositori. Nel rispetto della privacy del contribuente, in caso di temporanea assenza o di incapacità o rifiuto delle persone legittimate a ricevere gli atti al posto del destinatario, la cartella di pagamento va notificata rispettando tre adempimenti: attraverso deposito nella casa comunale; con affissione dell'avviso di deposito in busta chiusa e sigillata alla casa, all'ufficio o all'azienda del contribuente; tramite invio della raccomandata con avviso di ricevimento per informare il contribuente degli adempimenti effettuati. La modifica si è resa necessaria dopo la sentenza numero 258 del 19 novembre 2012 della Corte costituzionale, che ha dichiarato l'illegittimità del terzo comma (corrispondente al quarto comma vigente) dell'articolo 26 del dpr 602/1973, che è il decreto sulla riscossione.

Diventa membro

Unisciti alla nostra Community e tieniti aggiornato sulle ultime news sulla finanza, sulle discussioni e sugli approfondimenti.

Diventa membro per iniziare la tua esperienza su Gooruf.