sabato, Giugno 15, 2024
HomeNewsTassi Mutui: Esperti Prevedono una Discesa nel 2024, ma Famiglie Italiane Soffrono...

Tassi Mutui: Esperti Prevedono una Discesa nel 2024, ma Famiglie Italiane Soffrono per l’Aumento Record al 4,72%

L’attuale scenario economico, dominato da una frenata dell’attività economica e da un calo dell’inflazione, potrebbe influenzare i tassi mutui nel prossimo anno. La recente riunione della Banca Centrale Europea (Bce) ha confermato il livello del costo del denaro ufficiale, mantenendo invariati i tassi di rifinanziamento e sui depositi presso la Banca centrale. Nonostante la calma attuale, gli esperti suggeriscono che l’andamento futuro dei tassi dipenderà dalle proiezioni macroeconomiche e dal ritorno dell’inflazione all’obiettivo del 2%.

Prospettive aacroeconomiche e Tassi mutui futuri

Le previsioni di settembre indicavano un’aspettativa di inflazione media del 2,1% per il 2025. Tuttavia, con la recente flessione dell’inflazione, c’è l’ipotesi che il rialzo dei tassi potrebbe avvicinarsi se l’inflazione si avvicina al 2%. La Banca Centrale Europea deve valutare se le aspettative del mercato, che immaginano un taglio nei primi mesi del prossimo anno, sono congruenti con la sua strategia.

Tassi mutui: tendenze di mercato e costo del credito

Nonostante l’atteggiamento cauto della Bce, i mercati sembrano mostrare fiducia in un futuro ribasso dei tassi. La curva dei rendimenti sintetica è in calo, soprattutto per le scadenze medie e lunghe. Tuttavia, il costo del credito continua a salire, con i tassi di interesse sui mutui in Italia che hanno raggiunto il 4,72% a ottobre, registrando un nuovo record dal 2009.

Famiglie Italiane Sotto Pressione

Il rincaro degli interessi sui mutui ha colpito duramente le famiglie italiane che hanno scelto finanziamenti a tasso variabile. Secondo un’indagine di Facile.it, circa 200.000 famiglie hanno avuto difficoltà a rimborsare una o più rate nell’ultimo anno. L’aumento repentino del costo dei mutui, causato dal rialzo dei tassi di interesse al 4,5% da parte della Bce per fermare l’inflazione, ha messo a dura prova il bilancio di molte famiglie.

Previsioni degli Esperti e Decisioni delle Banche Centrali

Gli esperti prevedono una discesa dei tassi nel 2024, probabilmente tra la primavera e l’estate. Tuttavia, le banche centrali, come evidenziato dalla recente decisione della Federal Reserve, sembrano inclini a mantenere i tassi invariati, posticipando eventuali tagli al prossimo anno. La Bce, che dovrebbe mantenere i tassi invariati secondo le previsioni del mercato, potrebbe essere chiamata a rivedere la sua strategia di comunicazione per evitare un eccessivo ottimismo da parte degli investitori.

Conclusioni

Mentre si prospetta una discesa dei tassi nel 2024, le famiglie italiane affrontano sfide finanziarie a causa dell’aumento record dei tassi mutui. La Bce, insieme alle altre banche centrali, dovrà bilanciare attentamente le decisioni future, considerando l’andamento dell’inflazione, le prospettive economiche e l’impatto sui prestiti e mutui che incidono direttamente sulle famiglie e sull’economia nel suo complesso.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments