mercoledì, Febbraio 21, 2024
HomeNewsRendimenti BTP in picchiata: prospettive di taglio dei tassi nel 2024

Rendimenti BTP in picchiata: prospettive di taglio dei tassi nel 2024

I rendimenti dei titoli di Stato italiani, noti come BTP, continuano a scendere, raggiungendo minimi che non si registravano da agosto 2022. Il decennale italiano offre un rendimento del 3,59%, mentre il Bund tedesco si attesta all’1,96%, toccando livelli visti per l’ultima volta a dicembre 2022.

BTP: lo scenario attuale

Guardando ai rendimenti dell’Eurozona, il BTP decennale italiano benchmark raggiunge minimi da 16 mesi, mentre il Bund tedesco si posiziona ai minimi dell’ultimo anno. Il BTP a 10 anni rende il 3,59%, un livello che non si registrava da agosto 2022. Il Bund decennale, d’altra parte, scende sotto la soglia del 2%, attestandosi al 1,96%, i minimi da dicembre 2022.

Scommesse degli operatori

Gli operatori del mercato stanno scommettendo sui tagli dei tassi da parte delle banche centrali nel 2024. Le prospettive di tagli sono supportate dai dati in calo dell’inflazione annuale nella zona euro a novembre, che mostra un rallentamento al +2,40%, rispetto al +2,90% di ottobre.

Lo spread e le tendenze di mercato

Lo spread tra BTP e Bund rimane stabile a 161 punti base, aprendo a quota 161 e chiudendo poco mosso rispetto alla vigilia. Il rendimento del decennale italiano scende di quattro punti base al 3,58%, portandosi ai livelli di agosto 2022. Gli investitori monitorano attentamente questa situazione in un contesto di prospettive di taglio dei tassi.

BTP: il contesto internazionale

Il mercato globale è attento alle prospettive di taglio dei tassi da parte della Fed di Jerome Powell e della Bce di Christine Lagarde nel 2024. Le scommesse sono incentrate su un possibile taglio già nella riunione di marzo del 2024, con una probabilità del 50%.

Influenza sulla Sterlina e sui Titoli di Stato UK

Nel Regno Unito, l’inflazione annuale a novembre rallenta al 3,9%, rispetto al +4,6% di ottobre, ma il CPI core mostra un aumento del 5,1%. Nonostante ciò, i trader scommettono su un taglio dei tassi già a marzo, influenzando la sterlina e i titoli di stato britannici.

BTP: prospettive degli Stati Uniti

Le aspettative sulla Fed indicano una probabilità del 67,5% di un taglio dei tassi nel meeting di marzo del 2024. A differenza della BCE, Powell conferma la possibilità di tagli, mentre Lagarde continua a sottolineare la resistenza alla prospettiva di tagli.

Conclusioni

Il mercato è in fermento con i rendimenti dei BTP in caduta libera, alimentando le scommesse sugli imminenti tagli dei tassi nel 2024. Gli investitori rimangono cauti, osservando le dinamiche internazionali e le prospettive di politica monetaria delle principali banche centrali.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments