mercoledì, Febbraio 21, 2024
HomeNewsNatale 2023: boom di regali e crescita dei consumi, Confcommercio ottimista

Natale 2023: boom di regali e crescita dei consumi, Confcommercio ottimista

Il Natale si avvicina e, nonostante l’ombra dell’inflazione, i consumi degli italiani sembrano destinati a crescere. Confesercenti e Ipsos rivelano un aumento del 13% nella spesa per i regali natalizi, con gli italiani pronti a sborsare in media 223 euro, il 13% in più rispetto all’anno precedente. La situazione, tuttavia, mostra una polarizzazione tra chi può permettersi di spendere di più e chi no, con il web che gioca un ruolo cruciale nelle decisioni di acquisto.

Natale 2023: consumi in rripresa e tredicesime più ricche

Secondo l’Ufficio Studi di Confcommercio, il totale delle tredicesime supererà i 50 miliardi di euro, rendendo il Natale 2023 più ricco rispetto all’anno precedente. La spesa prevista per i regali del 24 dicembre raggiungerà gli 8 miliardi di euro, un aumento significativo rispetto ai 7 miliardi del 2022. Le tredicesime, in media, si trasformeranno in 1.882 euro di consumi per famiglia, superando i 1.598 euro del 2022.

Natale 2023: scelte di regali e tendenze di consumo

Mentre tradizionali categorie come abbigliamento, accessori moda, alimentari e giocattoli dominano la lista degli acquisti natalizi, spicca la tendenza verso dispositivi per le pulizie domestiche dotati di intelligenza artificiale. Robot aspirapolvere e lavapavimenti si preparano a conquistare il mercato, insieme a profumi, mobili, divani, libri, gioielli ed elettrodomestici.

Boom degli acquisti online e Black Friday Record

Il mese di novembre ha visto un aumento del 7% nei volumi di acquisto durante il periodo dei super saldi, con una spesa totale di 4,31 miliardi di euro. Il canale online ha contribuito in modo significativo, con 2,41 miliardi di euro spesi online. La Black Week ha attirato venti milioni di italiani, dimostrando una propensione al consumo solida e confermando la fiducia nel mercato.

Spesa media in aumento e ottimismo per il futuro

Confcommercio prevede una spesa media di 186 euro a persona per i regali di Natale, con oltre il 73,2% degli italiani intenzionati a fare regali. Nonostante ci sia un 27,3% di italiani che eviteranno regali per risparmiare, il panorama complessivo è positivo. La crescita dell’occupazione, il taglio del cuneo fiscale e contributivo, insieme alla frenata dell’inflazione, alimentano l’ottimismo per i consumi natalizi.

Prospettive economiche e crescita del Pil

La manovra economica che supporta i redditi ha contribuito al miglioramento della situazione economica. Confcommercio stima che 43 milioni di italiani spenderanno 8 miliardi di euro in regali, portando la spesa pro capite a 186 euro, un incremento di 21 euro rispetto al 2022. La crescita dell’occupazione e il taglio del cuneo fiscale giocano un ruolo chiave in questo scenario positivo.

In un contesto europeo di incertezza economica, l’Italia sembra navigare con successo, con un Pil che supera i livelli pre-pandemia. Nonostante le sfide, il direttore dell’Ufficio Studi di Confcommercio, Mariano Bella, sottolinea che l’Italia arriva a questo momento cruciale in ottima salute.

Conclusioni ottimistiche per un Natale 2023 più ricco

Il Natale 2023 si prospetta come un periodo di consumi in crescita, con regali più ricchi e una spesa media superiore. Le tredicesime più consistenti e la fiducia nel futuro economico indicano un trend positivo che si rifletterà nei consumi delle famiglie italiane. Con il boom degli acquisti online e la solidità del mercato, il Natale potrebbe essere davvero più ricco per tutti.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments