sabato, Giugno 15, 2024
HomeNewsMario Draghi ascolta le priorità dell'industria europea a Milano

Mario Draghi ascolta le priorità dell’industria europea a Milano

L’ex presidente della Banca Centrale Europea e del Consiglio, Mario Draghi, ha tenuto un incontro significativo a Milano con una rappresentanza dei leader industriali europei, organizzato dall’European Round Table for Industry (Ert). L’obiettivo principale dell’incontro è stato discutere delle priorità dell’industria europea, in vista del Rapporto sulla Competitività richiesto da Ursula von der Leyen lo scorso settembre.

Mario Draghi in ascolto delle istanze industriali

L’incontro, della durata di circa un’ora e mezza, è stato caratterizzato dalla volontà di Draghi di ascoltare attentamente le istanze e le priorità dei grandi imprenditori europei. La promessa di aggiornare il Rapporto sulla Competitività molto presto è stata ribadita, evidenziando l’importanza strategica del documento richiesto dalla presidente della Commissione europea.

Delegazione Ert: 60 grandi imprese, 2 mila miliardi di ricavi

La delegazione dell’Ert, composta da 60 grandi imprese con un totale di 2 mila miliardi di euro di ricavi, ha rappresentato un ampio spettro dell’industria europea. La presenza di figure di spicco come Ilham Kadri, Dimitri Papalexopoulos, Jim Hagemann Snabe, Jacob Wallemberg e Vittorio Colao ha conferito al meeting un carattere influente e rappresentativo delle varie sfaccettature dell’industria continentale.

Priorità: transizione green e innovazione

Durante l’incontro, è emerso chiaramente che le principali priorità delle imprese europee sono la transizione green e l’innovazione. Queste sfide sono particolarmente cruciali nel contesto della crescente consapevolezza ambientale e delle pressioni per adottare soluzioni sostenibili. La necessità di affrontare la transizione energetica è stata identificata come la sfida più grande, poiché l’Europa cerca di bilanciare la competitività delle imprese con la necessità di adottare pratiche più sostenibili.

Feedback positivo da Mario Draghi

Alla fine dell’incontro, Draghi ha dichiarato che la riunione è andata “bene” e si è mostrato soddisfatto dell’input ricevuto dalla delegazione dell’Ert. Questo feedback positivo suggerisce che le discussioni hanno fornito spunti significativi per il Rapporto sulla Competitività, che sarà presentato subito dopo le elezioni del Parlamento Europeo di giugno.

Prossimi passi: presentazione del rapporto e seminario sull’UE

Il Rapporto sulla Competitività, ora arricchito dalle discussioni con i leader industriali, sarà presentato venerdì da Mario Draghi in un seminario a porte chiuse sulle priorità dell’Unione Europea, organizzato da Ursula von der Leyen e dal collegio dei commissari. Questo evento segna una tappa cruciale nel cammino verso il miglioramento della competitività europea, offrendo una road map per affrontare sfide come la transizione green e l’innovazione.

In conclusione, l’incontro a Milano ha rappresentato un momento di dialogo costruttivo tra Mario Draghi e i rappresentanti chiave dell’industria europea, indicando una collaborazione proattiva per affrontare le sfide future e promuovere la crescita sostenibile del continente.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments