mercoledì, Luglio 24, 2024
HomeNewsCome fare il subentro con i maggiori fornitori italiani di luce e...

Come fare il subentro con i maggiori fornitori italiani di luce e gas

Il subentro per i servizi di luce e gas è un’operazione che permette a chi si trasferisce in una nuova abitazione di attivare le utenze a proprio nome. Ecco una guida passo passo su come effettuare il subentro con alcuni dei principali fornitori italiani di energia elettrica e gas naturale.

Passaggi Comuni per il Subentro

Raccolta dei dati necessari: prima di contattare il fornitore, assicurati di avere a portata di mano i seguenti dati:

  • Codice fiscale del nuovo intestatario.
  • Indirizzo completo dell’immobile.
  • Codice POD (Punto di Offerta) per l’elettricità e/o Codice PDR (Punto di Riconsegna) per il gas, che identificano univocamente il punto di fornitura.
  • Lettura del contatore.
  • Documento di identità del nuovo intestatario.
  • Contatto con il fornitore: è possibile effettuare il subentro contattando il servizio clienti del fornitore tramite telefono, sito internet o app, o recandosi presso uno degli sportelli fisici se disponibili.
  • Definizione dell’offerta: il nuovo intestatario può decidere di mantenere la tariffa del precedente occupante o scegliere una nuova offerta più adatta alle sue esigenze.
  • Invio della documentazione: alcuni fornitori potrebbero richiedere l’invio di documentazione aggiuntiva, come un documento di identità o il contratto di affitto o di proprietà.

Esempi con Fornitori Italiani

Enel Energia

Contatto: per Enel, il subentro può essere richiesto online attraverso il sito web di Enel Energia, tramite l’apposita app, chiamando il numero verde o recandosi presso uno dei punti Enel.

Documentazione: oltre ai documenti standard, Enel richiede il codice cliente del precedente intestatario, se disponibile.

Tempi e costi: il costo del subentro è regolato dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) e può variare. I tempi per l’attivazione sono generalmente intorno ai 7 giorni lavorativi.

Eni Gas e Luce

Contatto: per Eni, la procedura può essere avviata online o telefonando al servizio clienti.

Documentazione: Eni richiede la documentazione standard e potrebbe chiedere di compilare un modulo specifico per il subentro.

Tempi e costi: Eni applica i costi standard per il subentro e i tempi di attivazione sono simili a quelli di Enel.

Edison Energia

Contatto: Edison permette di fare il subentro online o tramite il servizio clienti telefonico.

Documentazione: oltre ai dati di base, Edison può richiedere ulteriori dettagli sulle abitudini di consumo per personalizzare l’offerta.

Tempi e costi: i costi e i tempi sono in linea con quelli dei suoi concorrenti e regolamentati da ARERA. Al link trovi maggiori info sul subentro Edison.

Consigli Utili

Tempistiche: considera di avviare la procedura di subentro almeno 2-3 settimane prima del trasloco per evitare di trovarti senza servizio.

Confronto offerte: prima di effettuare il subentro, potrebbe essere vantaggioso confrontare le tariffe di diversi fornitori.

Bonus e agevolazioni: informarsi su eventuali bonus energetici a cui si potrebbe avere diritto.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments