sabato, Giugno 15, 2024
HomeNewsBorsa: borse europee in apertura fiacca, Milano cala (-0,58%) nonostante Amplifon corra

Borsa: borse europee in apertura fiacca, Milano cala (-0,58%) nonostante Amplifon corra

Borsa: le principali borse europee hanno avuto una partenza fiacca, con Milano che ha registrato un calo dello 0,58%, nonostante l’andamento positivo di Amplifon, che ha visto un aumento del 2,4%. La giornata ha visto anche vendite su Eni (-1,4%), Saipem (-0,7%) e Tenaris (-0,7%).

Borsa: focus sui mercati e prospettive della settimana

Nella settimana, gli investitori sono in attesa di importanti eventi, tra cui l’attenzione sull’inflazione statunitense che verrà resa nota giovedì. I discorsi dei banchieri centrali della Fed e della Bce saranno determinanti, così come l’avvio della nuova stagione di trimestrali negli Stati Uniti. I primi risultati dei colossi bancari saranno particolarmente seguiti.

Oggi sono previsti dati sulle vendite al dettaglio e gli indicatori di fiducia della zona euro. I dati tedeschi su ordini di fabbrica e bilancia commerciale sono stati inferiori alle attese. Sul fronte obbligazionario, lo spread Btp-Bund si mantiene poco sotto i 170 punti base.

Borse europee in apertura fiacca

Nella prima seduta della settimana, le principali Borse europee hanno segnato un avvio debole. Parigi ha ceduto lo 0,19%, Londra lo 0,29%, Francoforte lo 0,09% e Madrid lo 0,29%. Milano, in particolare, ha registrato un calo dello 0,58%.

Borsa: debolezza persistente delle Borse Europee

Dopo un 2023 eccezionale con una media del +19% per le piazze continentali e +28% per Milano, le Borse europee sembrano ancora intrappolate nella debolezza delle festività. Nonostante le aspettative, la situazione attuale suggerisce una nuova seduta all’insegna della fiacchezza.

Prospettive sulla settimana e inflazione USA

Con la mancanza di dati macro di spicco questa settimana, l’attenzione rimane concentrata sull’inflazione negli Stati Uniti, che verrà resa nota giovedì. Questo dato sarà cruciale per comprendere le future decisioni della Fed in vista della riunione del 31 gennaio. Raphael Bostic della Fed terrà un intervento oggi.

Sul fronte europeo, i dati sugli ordini dell’industria tedesca sono scesi del 4,4% rispetto all’anno precedente. Mercoledì e giovedì saranno rivelati i dati di Francia e Italia.

Performance dei titoli a Piazza Affari

Amplifon è stato uno dei titoli a maggiore capitalizzazione in evidenza, con una corsa del +1,66%, supportato dall’upgrade di Morgan Stanley. Il comparto bancario ha visto Banca Monte Paschi Siena in testa con +1,19%, mentre Banca Mediolanum ha registrato un aumento dell’0,83% grazie alla buona raccolta netta di dicembre. Leonardo ha visto una presa di beneficio del -0,61%. Nel settore petrolifero, Eni ha perso il 2,11%, Saipem il 2,58%, e Tenaris lo 0,80%.

Mercati valutari e commodities

Sul fronte valutario, l’euro è in calo a 1,092 dollari, mentre il cambio dollaro/yen è a quota 144. Il petrolio Brent è quotato intorno ai 78 dollari al barile, con un focus sulle interruzioni delle rotte nel Mar Rosso. Il gas naturale scambiato ad Amsterdam è in calo a poco più di 33 euro al megawattora.

Lo spread tra Btp e Bund è in leggero rialzo, attestandosi intorno ai 170 punti base. Il rendimento del decennale italiano è al 3,88%, mentre quello del Bund è al 2,18%.

L’Asia ha chiuso in ribasso, con la Borsa di Hong Kong in calo a causa dell’annuncio dell’arresto del capo di Evergrande New Energy Vehicle. Tokyo è rimasta chiusa per festività.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments